Il commento di Barigelli I 12 hanno perso la faccia. Possono perdere anche la partita

I nostri club si definiscono lite, ma sono usciti malamente dallEuropa. Il problema una questione solo di soldi, i ribelli hanno debiti enormiAndrea Agnelli e Beppe Marotta GETTYLa Superlega non ci piace. Non ci piace questo calcio di plastica, immaginato da un gruppo di presidenti e finanzieri che vogliono non solo rompere con lUefa, ma trasformare la pi appassionante competizione europea in un trofeo a inviti. Non ci piace la modalit con cui tutto avvenuto. Di nascosto, sottobanco.Agnelli, mentre in Europa trattava la Superchampions con Ceferin, preparava il golpe con Real e Manchester United. Mentre in Italia diceva s ai fondi in Lega e si faceva nominare nella commissione incaricata di trattare con Cvc, metteva le basi per sabotarla, battendosi contro laccordo che aveva fino a poche settimane prima sostenuto. Lipocrisia eretta a sistema. Dietro alla Juve, a rimorchio, lInter con Marotta, passato anche lui dal s ai fondi al mai e poi mai, incassando la nomina a consigliere federale che sarebbe opportuno lasciasse, visto laperto conflitto con la Federazione. Cos come Scaroni dovrebbe abbandonare il consiglio di Lega il Milan del fondo americano Elliott non pu fingere che non sia successo nulla. I nostri club sono entrati in questa lte cos si definiscono, ma in questa stagione sono usciti malamente dallEuropa senza lasciare significativa traccia. Non vinciamo una Champions da oltre un decennio, non abbiamo mai vinto unEuropa League. I tre club sono stati invitati al banchetto organizzato da Real e United per i milioni di tifosi che con passione seguono Juve, Inter e Milan. Non per i risultati conquistati in campo. Per i successi del passato. Non per le sconfitte di adesso. Il calcio non lNba, non lo sar mai. Il gioco stesso e la passione che lo sostiene si fonda sulla possibilit che la squadra pi debole abbia una chance di battere la pi forte. Tradire questo principio significa tradire la nostra stessa cultura europea. LOlimpiade nata in Grecia, non a Las Vegas. Lasciare fuori la Germania, la Francia, il Portogallo, la Russia, lOlanda, lUngheria, paesi che hanno fatto, e fanno ancora, la storia del calcio un delitto. Far giocare sostanzialmente sempre gli stessi unassurdit fatta passare come una conquista del nuovo che avanza, del modello americano di intrattenimento a cui sbagliato resistere. Tutte fesserie.Quindi cosa veramente in discussione Ma i soldi, naturalmente. La pandemia ha fatto esplodere i bilanci e la crisi di liquidit di cui soffrono i 12 club sottoscrittori. Tutti. Tre hanno propriet americane United, Liverpool, Arsenal. Un altro di uno stato arabo Manchester City. Uno di un oligarca russo che ha preso il passaporto israeliano per poter rientrare in Inghilterra Chelsea. Poi c un inglese che risiede alle Bahamas Tottenham. Due club spagnoli che hanno oltre due miliardi di debiti Real e Barcellona, il terzo spagnolo sostenuto dalla cinese Wanda. Anche i tre italiani non stanno messi bene. LInter sta negoziando un accordo con i giocatori sulla dilazione degli stipendi, la Juve ha avuto bisogno, poco pi di un anno fa, di un aumento di capitale da 300 milioni e rischia questanno un passivo pesante. Tanto che molti analisti hanno giudicato il voltafaccia di Agnelli come una mossa dettata dalla necessit sempre pi stringente di reperire risorse. Vedremo se ci riuscir. Intanto, al punto in cui siamo, ha messo lazionista Exor in rotta di collisione con le istituzioni politiche europee, con Draghi e con Macron, presidente della Francia dove ha sede Stellantis, il gruppo automobilistico nato dalla fusione tra Fca e Psa. Cosa succeder ora LUefa dovr decidere se mettere al bando i 12 club e come farlo. Ci sar materia per gli studi legali. Comunque si dovr fare i conti con lEuropa politica, economica e sportiva. Da qui discenderanno le decisioni di Federcalcio e Lega. Auspichiamo siano dure quanto i toni delle dichiarazioni di queste ore. I tre club vorrebbero disputare comunque il campionato ma che senso avrebbe la corsa Champions, che oggi sta appassionando i tifosi, se i posti sono gi assegnati Dove c competizione sportiva deve esserci merito. Siamo di fronte a un conflitto tra il calcio concepito come impresa e il calcio concepito solo come finanza. Non sappiamo come finir, ma sappiamo da che parte stare. I 12 club per ora hanno perso la faccia, vediamo se perderanno anche la partita.Tipster space - Betting Tips and Predictions from experts - Bet Advisor, Tipster premium sports betting tips from experts. Odds comparison, manage your bet, tipster competition, free bets, Bonus comparations.

 
Hello
Super Lega
Il commento di Barigelli: I 12 hanno perso la faccia. Possono perdere anche la partita
21 · apr · 2021
Il commento di Barigelli I 12 hanno perso la faccia Possono perdere anche la partita znacenje tipster of news uefa
Il commento di Barigelli I 12 hanno perso la faccia Possono perdere anche la partita znacenje tipster of news uefa
Il commento di Barigelli I 12 hanno perso la faccia Possono perdere anche la partita znacenje tipster of news uefa
Il commento di Barigelli I 12 hanno perso la faccia Possono perdere anche la partita znacenje tipster of news uefa
I nostri club si definiscono "élite", ma sono usciti malamente dall'Europa. Il problema è una questione solo di soldi, i ribelli hanno debiti enormi
Andrea Agnelli e Beppe Marotta (GETTY)La Superlega non ci piace. Non ci piace questo calcio di plastica, immaginato da un gruppo di presidenti e finanzieri che vogliono non solo rompere con l'Uefa, ma trasformare la più appassionante competizione europea in un trofeo a inviti. Non ci piace la modalità con cui tutto è avvenuto. Di nascosto, sottobanco.Agnelli, mentre in Europa trattava la Superchampions con Ceferin, preparava il golpe con Real e Manchester United. Mentre in Italia diceva sì ai fondi in Lega e si faceva nominare nella commissione incaricata di trattare con Cvc, metteva le basi per sabotarla, battendosi contro l’accordo che aveva fino a poche settimane prima sostenuto. L'ipocrisia eretta a sistema. Dietro alla Juve, a rimorchio, l'Inter con Marotta, passato anche lui dal sì ai fondi al mai e poi mai, incassando la nomina a consigliere federale che sarebbe opportuno lasciasse, visto l'aperto conflitto con la Federazione. Così come Scaroni dovrebbe abbandonare il consiglio di Lega: il Milan del fondo americano Elliott non può fingere che non sia successo nulla. I nostri club sono entrati in questa élìte (così si definiscono), ma in questa stagione sono usciti malamente dall'Europa senza lasciare significativa traccia. Non vinciamo una Champions da oltre un decennio, non abbiamo mai vinto un'Europa League. I tre club sono stati invitati al banchetto organizzato da Real e United per i milioni di tifosi che con passione seguono Juve, Inter e Milan. Non per i risultati conquistati in campo. Per i successi del passato. Non per le sconfitte di adesso. Il calcio non è l'Nba, non lo sarà mai. Il gioco stesso e la passione che lo sostiene si fonda sulla possibilità che la squadra più debole abbia una chance di battere la più forte. Tradire questo principio significa tradire la nostra stessa cultura europea. L'Olimpiade è nata in Grecia, non a Las Vegas. Lasciare fuori la Germania, la Francia, il Portogallo, la Russia, l'Olanda, l'Ungheria, paesi che hanno fatto, e fanno ancora, la storia del calcio è un delitto. Far giocare sostanzialmente sempre gli stessi è un'assurdità fatta passare come una conquista del nuovo che avanza, del modello americano di intrattenimento a cui è sbagliato resistere. Tutte fesserie.Quindi cosa è veramente in discussione? Ma i soldi, naturalmente. La pandemia ha fatto esplodere i bilanci e la crisi di liquidità di cui soffrono i 12 club sottoscrittori. Tutti. Tre hanno proprietà americane (United, Liverpool, Arsenal). Un altro è di uno stato arabo (Manchester City). Uno di un oligarca russo che ha preso il passaporto israeliano per poter rientrare in Inghilterra (Chelsea). Poi c'è un inglese che risiede alle Bahamas (Tottenham). Due club spagnoli che hanno oltre due miliardi di debiti (Real e Barcellona), il terzo spagnolo è sostenuto dalla cinese Wanda. Anche i tre italiani non stanno messi bene. L'Inter sta negoziando un accordo con i giocatori sulla dilazione degli stipendi, la Juve ha avuto bisogno, poco più di un anno fa, di un aumento di capitale da 300 milioni e rischia quest'anno un passivo pesante. Tanto che molti analisti hanno giudicato il voltafaccia di Agnelli come una mossa dettata dalla necessità sempre più stringente di reperire risorse. Vedremo se ci riuscirà. Intanto, al punto in cui siamo, ha messo l'azionista Exor in rotta di collisione con le istituzioni politiche europee, con Draghi e con Macron, presidente della Francia dove ha sede Stellantis, il gruppo automobilistico nato dalla fusione tra Fca e Psa. Cosa succederà ora? L'Uefa dovrà decidere se mettere al bando i 12 club e come farlo. Ci sarà materia per gli studi legali. Comunque si dovrà fare i conti con l'Europa: politica, economica e sportiva. Da qui discenderanno le decisioni di Federcalcio e Lega. Auspichiamo siano dure quanto i toni delle dichiarazioni di queste ore. I tre club vorrebbero disputare comunque il campionato: ma che senso avrebbe la corsa Champions, che oggi sta appassionando i tifosi, se i posti sono già assegnati? Dove c'è competizione sportiva deve esserci merito. Siamo di fronte a un conflitto tra il calcio concepito come impresa e il calcio concepito solo come finanza. Non sappiamo come finirà, ma sappiamo da che parte stare. I 12 club per ora hanno perso la faccia, vediamo se perderanno anche la partita.





News & Press
 
 
1
Gambling
Best Gambling Games
 
2
Gambling
Best Gambling Games
 
3
Calcio Serie A
Matthaus: L'Inter forte quanto la mia,…
 
4
Calcio Mondiale
Inter, lo scudetto dell'austerity. Zhang…
 
5
Calcio Serie A
Juve-Milan, Borriello: Adesso i biancone…
 
6
Superlega
Superlega, Espn: Juve, Milan, Real e Bar…
 
7
Calcio Serie A
Zola: Mou trascina, Conte incide. Sono t…
 
8
Champions League
Soldi, campioni e nuovi progetti: Juve-M…
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 





icona-home
 
Bonus Comparations
Here you will find useful information to know which bonus is most beneficial for you.div>







Paper

Downloads






Brochure

Read more
 
t:1.38 s:55843 v:3283747
TIPSTER-space
Why us →
Design →
Smart App →
Comparations →
Bonus →
Certifications →
SERVICES
Analytics →
Marketing →
Assistance →
Develope →

TECHNOLOGY
iOS →
Android →
PWA →
WEB →
SMS →
Mailing →
WEB APP
Personal Blog →
Customer's Registrations →
Online CRM →
Fast Shop →
App Sports →

NEWS
Communications →
Events →
TIPSTER
©:2020
info@tipster.space
Tel: +045850080029
Copyright 2020
BetAdvisor.com
 
 
Il commento di Barigelli I 12 hanno perso la faccia Possono perdere anche la partita znacenje tipster of news uefa





Phone
Call: +045850080029
CALL NOW
 
REGISTER
HOME
TODAY'S TIPS
ADVISORS
NEWS
STRATEGY
RACES
UPDATES
MENU
LOGIN
...